La Masseria

La Masseria Aghìa sorge nella frazione Pecci di Paterno (PZ), sui ruderi di una casa colonica del 1700 in un luogo già insediamento di colonie della Magna Grecia.
Il nome “Aghìa” (in greco: sacro) deriva dal posto in cui era ubicato un antico tempietto pagano, poi in epoca cristiana dedicato a S. Bartolomeo, che sorgeva nei pressi della sorgente “Aggia” che ora fornisce l’acqua potabile alla città di Taranto.
L’azienda agricola Aghìa è dotata di un parco di circa 12 ettari di terreno ove è possibile effettuare lunghe passeggiate negli ampi giardini ricchi di suggestivi scorci e lungo viali con un percorso di acqua e laghetti e sulle rive del fiume Aggia.

Gli ospiti della Masseria possono godere di ristoro in due simpatiche sale, arredate con cura e con lampadari di Murano provenienti da dimore antiche.

I pasti, della tradizione contadina locale, sono cucinati sostanzialmente a base di cereali e verdure prodotte all’interno della Masseria. La pasta è fatta in casa e la carne è di animali allevati nei pascoli circostanti.
Non mancano i rinomati “dolci della nonna”